Ti trovi qui
Home > Apertura > Tra buche e disservizi ecco l’autostrada A18 Catania-Messina

Tra buche e disservizi ecco l’autostrada A18 Catania-Messina

CATANIA

Le immagini parlano chiaro. Sull’autostrada A18, Catania-Messina, la situazione è davvero allarmante. Tra buche e disservizi vari diventa davvero pericoloso percorrere il tratto di autostrada. Voragini profonde in tutto il manto stradale. Questa che vedete dalle immagini si trova poco prima dell’uscita del casello di Acireale. Per gli automobilisti che volessero fermarsi per una breve sosta non esistono stazioni di servizio nel breve tratto. Il primo che incontriamo prima dell’uscita del casello di Acireale è chiuso da due anni per il crollo del tetto che, tra l’altro, era anche in amianto. Nessuno, però, in due anni è riuscito a ripristinarlo. Si attende una gara d’appalto e, intanto, resta chiuso. Le colonnine di soccorso non funzionano e agli automobilisti che dovessero trovarsi in difficoltà non è permesso mettersi in contatto con un mezzo di soccorso. Mancano le reti di recinzione e ciò permette l’ingresso di animali nella carreggiata. All’interno delle gallerie oltre all’illuminazione mancano gli estintori. Da una parte all’altra dell’autostrada le aiuole sono lasciate all’incuria più totale. Questa è l’ordinarietà di una situazione che peggiora giorno dopo giorno. Oggi c’è il sole e le buche sono facilmente visibili. Pensate, però, per un attimo a cosa può accadere di notte e con la pioggia che, in questo periodo, è sempre più abbandonate. A ciò si aggiunge anche la difficile situazione della polizia stradale, sottorganico che, spesso, non riesce neanche a pattugliare l’arteria. Di certo non il miglior biglietto da visita con l’approssimarsi del G7 a Taormina.

APPROFONDIMETO NEL TG 14

25 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top