Ti trovi qui
Home > Apertura > Falso e abuso d’ufficio, rinviati a giudizio tre dipendenti comunali

Falso e abuso d’ufficio, rinviati a giudizio tre dipendenti comunali

SIRACUSA

Rinviati a giudizio tre dipendenti del comune di Siracusa. Si tratta dell’ l’ex dirigente del settore politiche sociali Rosario Pisana, del responsabile del servizio Graziella Zagarella e del funzionario amministrativo Rita De Caro. I tre sono accusati di falso ideologico e abuso d’ufficio nell’ambito di un’inchiesta relativa a risorse pubbliche destinate all’infanzia. Secondo la Procura della Repubblica si tratta di determine di liquidazione per prestazioni di lavoro straordinario con falsa attestazione sull’impiego nel cosiddetto “Progetto obiettivo”, che avrebbero procurato un vantaggio patrimoniale si dipendenti comunali. Si tratta di 52 mila euro distribuiti tra i 22 impiegati che avrebbero intascato tra i 450 e i 6 mila euro. L’indagine è partita da una delle denunce pubbliche della consigliera comunale Simona Princiotta che proprio sulla sua pagina Facebook avrebbe scritto che «le somme sarebbero state “recuperate” dal capitolo destinato ai minori e il Comune non si è ancora costituito parte civile».

APPROFONDIMENTO NEL TG DELLE 14

Articoli Consigliati

Top