Ti trovi qui
Home > Cronaca > Maltempo, danno per l’agricoltura di oltre 400 milioni di euro

Maltempo, danno per l’agricoltura di oltre 400 milioni di euro

SICILIA

L’ondata di maltempo che ha colpito anche la Sicilia, (oltre a Calabria e Sardegna) fa salire sopra i 400 milioni di euro il conto dei danni provocati nelle campagne da un pazzo inverno che ha portato precipitazioni violente, neve, gelo e vento soprattutto nel centro sud Italia e nelle isole mentre nel Nord è allarme siccità e incendi. E’ quanto stima la Coldiretti in riferimento all’emergenza che con esondazioni, bombe d’acqua e frane ha colpito la Sardegna, Calabria e la Sicilia dove è stato chiesto l’avvio delle procedure per verificare le condizioni per la dichiarazione dello stato di calamità per l’agricoltura.
«In Sicilia – sottolinea la Coldiretti – intere coltivazioni di pescheti, ortaggi e agrumi sono state allagate e si temono danni all’apparato radicale degli agrumi, ma difficoltà si registrano per la viabilità con strade trasformate in percorsi di guerra con muri di contenimento caduti, buche che sono diventate vere e proprie voragini».

«In questo primo mese di inverno – sottolinea ancora – sono decine di migliaia le aziende agricole che hanno perso le produzioni di ortaggi invernali prossimi alla raccolta, dai carciofi alle rape, dai cavolfiori alle cicorie, dai finocchi alle scarole, per effetto del gelo che ha bruciato le piantine, ma anche gravi sono i danni che si sono verificati sugli agrumeti cosi’ come per i vigneti di uva da tavola che hanno ceduto sotto il peso della neve. Oltre alle verdure pronte per la raccolta, si contano – continua l’associazione di categoria – serre danneggiate o distrutte sotto il peso della neve ed anche numerosi animali morti. Inoltre sono saltate molte consegne di verdure salvate e di latte per i problemi di viabilità soprattutto nelle aree interne. Insieme agli agricoltori a pagare il conto dei cambiamenti climatici rischiano di essere anche i consumatori che subiscono gli effetti delle speculazioni in una situazione in cui i prezzi degli ortaggi aumentano in media del 200% dal campo alla tavola».

Ne parleremo con Giosué Catania, vice pres. CIA Catania, per fare la conta dei danni, per i produttori catanesi

APPROFONDIMENTO NEL TG

24 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top