Ti trovi qui
Home > Tecnologia > Uber verserà 20 milioni di dollari per risolvere contenzioso con la Ftc

Uber verserà 20 milioni di dollari per risolvere contenzioso con la Ftc

Uber ha risolto il contenzioso con la Federal Trade Commission e pagherà 20 milioni di dollari. L’agenzia statunitense di protezione dei consumatori ha accusato la compagnia di aver mentito ai conducenti sui possibili guadagni.

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, la Ftc sostiene che Uber non abbia pubblicizzato in maniera corretta i possibili introiti dei conducenti in 20 città americane, avanzando anche l’accusa di non aver fornito, come garantito inizialmente, ai guidatori le migliori condizioni disponibili per l’acquisto o il leasing di un veicolo. L’azienda con sede a San Francisco non ha ammesso alcun illecito, ma si è accordata per pagare 20 milioni ai conducenti coinvolti.

«Siamo contenti di aver raggiunto un accordo con la Ftc – ha dichiarato un portavoce della società – nell’ultimo anno abbiamo introdotto molti miglioramenti per i conducenti. Il nostro obiettivo rimane garantire a chi cerca di lavorare e guadagnare secondo i propri temi che Uber sia l’opzione migliore».

di Luca Leonardi

19 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top