Ti trovi qui
Home > Apertura > Ylenia è incinta ed è ospitata in un istituto religioso

Ylenia è incinta ed è ospitata in un istituto religioso

MESSINA

E’ stata dimessa dal reparto di Chirurgia plastica del Policlinico di Messina per essere trasferita in una comunità e sarebbe incinta. Ylenia Grazia Bonavera, la ragazza di 22 anni che, secondo l’accusa, sarebbe stata aggredita dall’ex fidanzato, Alessio Mantineo, che le ha gettato addosso della benzina appiccando poi il fuoco. A dare la notizia della gravidanza la Gazzetta del Sud ma non è chiaro se il papà del bambino sia proprio il suo ex compagno. È probabile che la ragazza sapesse già di essere incinta e per questo motivo, avrebbe tentato di difendere il suo ex fidanzato, anche di fronte all’evidenza delle prove in possesso degli investigatori. Ad accusare Mantineo, infatti, c’è anche un video in cui si vede il ragazzo recuperare una bottiglia di plastica che avrebbe poi riempito con la benzina gettata addosso a Ylenia. Nelle ore precedenti i due ragazzi erano stati visti insieme in discoteca, dove secondo alcune testimonianze avrebbero anche avuto un litigio. Mantineo, che si proclama innocente, è in carcere con l’accusa di tentativo di omicidio pluriaggravato. Ylenia, su disposizione del magistrato, si trova in una casa di accoglienza della provincia gestita da religiose. La ragazza sarà controllata giorno e notte e riceverà l’assistenza di uno psicologo e di un assistente sociale. La gravidanza di appena 4 settimane apre nuovi scenari per la ricerca di un movente. Proseguono le indagini degli investigatori e, mentre la ragazza continua a difendere il suo ex la madre di Ylenia continua a sostenere la colpevolezza di Alessio. «Vivo un incubo – dice – e mi vergogno perché la posizione di Ylenia è un’offesa per tutte le donne che hanno subito violenza da un uomo e hanno trovato il coraggio di accusarlo».

APPROFONDIMENTO NEL TG DELLE 14  CANALE 87

di Simona Zappalà

19 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top