Ti trovi qui
Home > Cronaca > Poste: Cisl «in due anni in Sicilia persi 9” posti, a rischio altri 800»

Poste: Cisl «in due anni in Sicilia persi 9” posti, a rischio altri 800»

«Poste Italiane ha abbandonato il Sud e la Sicilia in particolare». Lo dice il segretario generale della Federazione Lavoratori Poste siciliana della Cisl, Giuseppe Lanzafame, in una lettera inviata al presidente della Regione Rosario Crocetta e alla deputazione nazionale e regionale. Lanzafame pone l’accento «sulle strutture e sui servizi, ridotti all’osso con la conseguenza che si riducono anche i posti di lavoro». «Su tutti – scrive Lanzafame – vale un solo, significativo, dato: negli ultimi due anni, tra pensionamenti ed esodi incentivati, hanno lasciato il servizio ben 900 lavoratori postali e di ricambio non c’è neppure l’ombra. Con il naturale risultato di un declino di servizi e dell’acuirsi dei disagi per la clientela e per i lavoratori in attività. Un quadro desolante, quello che si presenta agli occhi non solo dei sindacati e dei lavoratori ma anche dei tanti utenti che quotidianamente devono fare i conti con disservizi e lunghe code».

Articoli Consigliati

Top