Ti trovi qui
Home > Cronaca > Palermo: neve e strade impraticabili

Palermo: neve e strade impraticabili

PALERMO

Freddo e maltempo non lasciano la Sicilia occidentale. Il capoluogo stamattina si è risvegliato sotto una fitta pioggia che ha reso impraticabili alcune strade. Il maltempo durerà fino a giovedì mattina quando la situazione dovrebbe tornare pian piano alla normalità.

La neve è arrivata soprattutto ad alta quota, da Isnello a Piano Zucchi nelle Madonie, la situazione è complicata e si raccomanda massima cautela. Domenica scorsa molti automobilisti in transito verso piano battaglia si sono ritrovati nel bel mezzo della bufera. I soccorsi della Protezione civile hanno liberato almeno una cinquantina di auto che era rimaste in panne. L’Anas e la Protezione civile ricordano che è obbligatorio l’utilizzo di catene da neve o pneumatici invernali a chi deve raggiungere le quote più alte.

Transito regolare sulla Statale 120 e a Gangi, rimasta isolata durante le nevicate della settimana scorsa, e dove il sindaco ha ordinato in via precauzionale la chiusura delle scuole per la giornata di ieri. Le scuole rimangono chiuse a Petralia sottana dove il sindaco Pietro Macaluso ha firmato l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per evitare disagi alle famiglie.

Su alcune strade siciliane si potrebbero verificare rallentamenti a causa della neve e del fondo ghiacciato. L’Anas ha diffuso l’elenco delle vie a rischio: si tratta dell’autostrada A 19 Palermo-Catania, delle strade statali 118 Corleonese-Agrigentina, statale 120 dell’Etna e delle Madonie, statale 121 Catanese, 188 Centro occidentale Sicula, 189 della Valle del Platani, 285 di Caccamo, 286 di Castelbuono, 624 Palermo-Sciacca.

di Roberto Chifari

17 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top