Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania: in attesa del “9” e di Baldanzeddu, nel mirino c’è il Fondi

Catania: in attesa del “9” e di Baldanzeddu, nel mirino c’è il Fondi

CATANIA

A Catania a tener banco in questo inizio settimana che porta alla ripresa del campionato c’è ancora una volta il mercato. Sì, perché ai piedi dell’Etna, dopo l’arrivo di Giovanni Marchese a fornire valide alternative al modulo di Rigoli (3-4-3, 4-3-3 o 3-5-2, lunedì il tecnico di Raccuja avrà solo l’imbarazzo della scelta) l’ad Lo Monaco sta lavorando intensamente sul mercato in entrata e in uscita, con novità rilevanti che dovrebbero arrivare a breve.

Capitolo entrate: potrebbe essere questione di ore per l’ufficialità di Ivano Baldanzeddu dal Venezia. Il terzino destro classe 86’ di origini sarde potrebbe rappresentare un innesto importante sia da un punto di vista numerico che tattico, dato che il suo impiego potrebbe riportare Di Cecco al suo ruolo naturale.

Occhio alla punta, potrebbe essere la settimana del famigerato numero 9. Perez è il preferito di Lo Monaco ma vincere la resistenza dell’Ascoli non sarà cosa facile. L’agente del giocatore ha confermato l’interesse dei rossazzurri ma il ragazzo ha rinnovato recentemente e sta bene ad Ascoli.

Occhio però che l’arrivo del bianconero non esclude quello di un altro attaccante, altro profilo valido è quello di Tavares del Catanzaro. Il giocatore piace e il Catanzaro lo lascerebbe andare al posto di Anastasi ma su questo Rigoli ha già detto no.

In uscita ci sono affari in via di definizione: Bastrini sarà a breve ufficializzato alla Cremonese, Nava ha già dato l’addio via social, mentre su Calil la pista Padova non sembra sfumata, ma la trattativa non vuole proprio saperne di decollare.

Affari e trattative entrano nel vivo, intanto però il Catania dovrà concentrarsi sul campo, dato che lunedì sera si tornerà a fare sul serio, quando i rossazzurri saranno impegnati a Fondi contro l’Unicusano per il ventiduesimo turno di Lega Pro.

17 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top