Ti trovi qui
Home > Apertura > Scuole chiuse a Messina per ordinanza del sindaco. 38 istituti “sospesi” per una settimana

Scuole chiuse a Messina per ordinanza del sindaco. 38 istituti “sospesi” per una settimana

MESSINA

«E’ una situazione ereditata dalle precedenti amministrazioni. Noi stiamo facendo tutto il possibile». Ha difeso sé e i suoi assessori il sindaco Accorinti in una improvvisata conferenza stampa in tarda mattinata. Per le scuole di Messina non si poteva far altro che attendere l’inizio dei lavori con i tempi dettati dall’arrivo delle risorse economiche. E se ritardi ci sono stati, comunque imputabili anche all’Amministrazione comunale – come sostenuto dai critici consiglieri -, ecco l’ordinanza per la chiusura a causa dell’ondata di freddo, per un massimo di 7 giorni – a discrezione dei dirigenti -, per 14 istituti comprensivi, un totale di 38 tra scuole dell’infanzia, elementari e medie, e due superiori, il tecnico economico Jaci e il nautico Caio Duilio, sprovvisti di impianto di riscaldamento. In verità una lista pasticciata che ha richiesto l’integrazione in un secondo documento, dove poi risultavano anche plessi ormai dismessi: «Un errore del dirigente al quale chiederemo spiegazioni», ha detto il primo cittadino.

Intanto si è già pensato al da farsi: una convenzione con l’Università di Catania e l’impiego dei cinque milioni di euro in arrivo dal Masterplan.

Sulla situazione, comune ad altre città siciliane, è intervenuto pure il Codacons nazionale, che ha prospettato un ricorso alla magistratura, «per l’interruzione di un pubblico servizio, qual è  l’istruzione».

13 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top