Ti trovi qui
Home > Apertura > Milioni di euro in arrivo a Catania. Fondi per il programma straordinario di intervento delle periferie

Milioni di euro in arrivo a Catania. Fondi per il programma straordinario di intervento delle periferie

CATANIA

Sedici milioni di euro per le periferie e altri quaranta per la Città Metropolitana. A tanto ammontano i fondi extra destinati a Catania nell’ambito del programma straordinario di intervento di riqualificazione urbana e la sicurezza nelle periferie. Un pioggia di denaro per la città siciliana che ottiene, insieme a Torino e Milano, l’importo maggiore previsto dai dati allegati alla legge di stabilità. Da Picanello a Librino, passando per Nesima, Monte Po e San Giorgio in molti quartieri si è sperato fino all’ultimo. Il denaro proveniente da Roma, però, verrà destinato interamente per l’area compresa fra Trappeto Nord e San Giovanni Galermo. Una scelta, dicono gli assessori all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici- rispettivamente Di Salvo e Bosco- dettata dai parametri previsti dal programma straordinario che parla di sito specifico e non di interventi a macchia di leopardo. Il denaro potrebbe servire a rifare molte strade piene di buche, riparare i tanti lampioni spenti a causa dei furti di rame, sostituire i tombini spariti e riqualificare decine di parchi o piazze letteralmente distrutte dai ladri e dai vandali in quella zona che oggi ricade quasi interamente nella IV municipalità. Insomma, le emergenze sono tante e, di fronte a queste, sedici milioni di euro possono sembrare pochi per il nuovo welfare urbano che abbia ben presente i settori dei servizi sociali, culturali ed educativi. Le polemiche però restano sempre dietro l’angolo

11 Gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top