Ti trovi qui
Home > Cronaca > Trapani: ragazzina ingerisce acqua “alla candeggina”

Trapani: ragazzina ingerisce acqua “alla candeggina”

È stata condotta al Pronto Soccorso dell’ospedale “Sant’Antonio Abate”di Trapani per accertamenti, ma le sue condizioni non destano preoccupazione, la ragazzina di 12 anni che, stamattina, ha bevuto acqua contaminata.
La piccola, che frequenta l’Istituto comprensivo “Pagoto” di Erice, ha acquistato una bottiglietta di “Levissima” dal distributore di bevande collocato all’interno della sede centrale della scuola in via Tivoli. Dopo il primo sorso, però, ha sputato l’acqua dicendo che aveva un cattivo sapore. Dalle prime verifiche – ma saranno le analisi a dare certezza sul contenuto della bottiglietta che al momento dell’acquisto era sigillata – il liquido odorava come di candeggina.
La bambina è stata immediatamente condotta al Pronto Soccorso per gli opportuni accertamenti sanitari. Attualmente si trova ricoverata, in osservazione, al reparto di Chirurgia pediatrica del nosocomio trapanese.

Presso l’Istituto scolastico sono intervenuti i Carabinieri che hanno posto sotto sequestro sia la bottiglietta “incriminata” sia il distributore di bevande. Contattata anche la ditta che si occupa del periodico rifornimento dell’apparecchiatura.

9 gennaio 2017

di Ornella Fulco

Articoli Consigliati

Top