Ti trovi qui
Home > Apertura > Catania: 14enne si toglie la vita

Catania: 14enne si toglie la vita

CATANIA

Aveva 14 anni frequentava la terza media, una ragazzina solare, amata da tutti e sempre sorridente, eppure dietro dietro quella apparente tranquillità c’era un disaggio che, secondo la sua insegnante, trapelava dai suoi occhi, coperti troppo spesso da un velo di tristezza.

Quel malessere la giovane probabilmente lo portava dentro da anni. La ragazzina viveva in casa con la madre, la sorella e altri due fratelli, la scorsa notte è avvenuto il tragico epilogo.

Dopo aver trascorso qualche giorno in casa del padre, la ragazza era tornata nella sua abitazione, poi la decisione: si è recata nella sua stanza e si è tolta la vita, un gesto incomprensibile, nessun segnale premonitore. Prima di impiccarsi ha scritto un biglietto, ritrovato dalla madre al momento della triste scoperta, nel foglio ha salutato i suoi genitori sottolineando che la colpa di quel drammatico gesto non era la loro e infine ha chiesto di salutarle tutti gli amici.

A nulla sono serviti i tentativi di rianimazione prima della madre e subito dopo dei medici del 118, una famiglia distrutta, un dolore immenso per i genitori e i fratelli. Il magistrato ha già aperto un’inchiesta e i carabinieri della compagnia di Gravina si stanno occupando del caso. Il sindaco di Valverde Saro D’Agata questa mattina ha espresso vicinanza alla famiglia, mentre il Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro ha affermato: «C’erano delle fragilità pregresse nella ragazzina, i cui genitori si erano separati cinque anni fa, ma cerchiamo la causa scatenante del suicidio, che al momento non emerge con chiarezza, ma sappiamo che la giovane non sembrava avere problemi a scuola o di relazione»

9 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top