Ti trovi qui
Home > Apertura > Il clochard rumeno morto a Messina: forse non a causa del freddo polare

Il clochard rumeno morto a Messina: forse non a causa del freddo polare

MESSINA

E’ balzata alle cronache nazionali come una delle due morti tra i senza dimora avvenute per il freddo. Ma per il caso del 45enne trovato senza vita ieri a Messina, non è stato ancora accertato che sia proprio stato determinato dal drastico calo delle temperature, piuttosto pare dalle precarie condizioni di salute in cui versava il clochard.

L’uomo era un romeno che aveva trovato rifugio in un edificio abbandonato nei pressi degli imbarcaderi privati di Viale della Libertà.

La scoperta del corpo è stata fatta da un passante che ha chiamato i Carabinieri. Per accertare i motivi del decesso è stato aperto un fascicolo dalla Procura: il magistrato di turno ha disposto l’autopsia. Da un primo esame il corpo non avrebbe mostrato neppure segni di violenza.

clochard-ultimatv

Di questa persona senza fissa dimora si sapeva, invece, che già stava maleda tempo.

Di certo il dramma della povertà e della solitudine ha destato parecchia commozione in città, dove, proprio per assicurare una maggiore assistenza in questi giorni di gelo, sono stati ampliati gli orari di apertura dei centri d’accoglienza.

6 gennaio 2017

Articoli Consigliati

Top