Ti trovi qui
Home > Cronaca > Università di Catania: la risposta di Libertas alla scissione del gruppo

Università di Catania: la risposta di Libertas alla scissione del gruppo

CATANIA

Le problematiche sulla divisione all’interno del gruppo politico studentesco Libertas continuano, a poche settimane di distanza dalle prossime elezioni del Rettore dell’ateneo catanese. Dopo la pubblicazione di ieri del comunicato di Libera Università, nuova unione nata dalla scissione,  giunge oggi la risposta da parte del gruppo storico Libertas – liberi e forti.

«Salutiamo con grande soddisfazione la fuoriuscita di quanti in questi ultimi mesi hanno avvelenato il dibattito politico interno all’associazione Libertas con polemiche pretestuose e strumentali.

Logiche di segreteria non hanno mai condizionato l’attività politica dell’associazione, come testimoniano le nostre lungimiranti battaglie politiche, prima fra tutte quella contro il decentramento così come attuato a partire dal 2003 i cui effetti disastrosi sono sotto gli occhi di tutti, quella contro lo statuto (unica associazione universitaria che si oppose a quel modello) dichiarato illegittimo da due gradi di giustizia amministrativa, nonché le nostre scelte sulle candidature a rettore dell’Ateneo catanese.

Pertanto a lor signori che aspirano ad un’azione politico-universitaria “sana e genuina” diamo un primo suggerimento in tal senso: traggano le dovute conseguenze, rassegnando le dimissioni da quelle cariche conseguite sotto le insegne delle liste  libertas-liberi e forti, divenendo “sani e genuini” al cospetto della propria coscienza e della comunità studentesca».

Articoli Consigliati

Top