Ti trovi qui
Home > Cronaca > Palermo: fermato uno degli aggressori di padre Miguel Pertini

Palermo: fermato uno degli aggressori di padre Miguel Pertini

PALERMO

Ha confessato l’aggressione in casa del prete Miguel Pertini, il giovane Sami Ben Lazrag, figlio di un tunisino e di una palermitana, e ha fatto trovare in un campo abbandonato dello Zen il tabernacolo e le ostie.

Il diciottenne, fermato dai falchi, non era solo ma con altri tre uomini ancora ricercati dalla polizia. Il commando di giovani malviventi si è macchiato di reato di furto e aggressione ai danni di padre Miguel Pertini, nipote dell’ex Presidente della Repubblica, sacerdote della parrocchia di San Filippo Neri allo Zen.

Un’azione deplorevole, una rapina “sacrilega” che ha suscitato la rabbia e l’indignazione dei tanti fedeli abitanti del quartiere palermitano.

 

Articoli Consigliati

Top