Ti trovi qui
Home > Cronaca > Fine d’anno sotto la neve

Fine d’anno sotto la neve

Inizia il conto alla rovescia in vista del primo giorno dell’anno nuovo e nel catanese, molti paesi etnei chiudono questo 2016 con la neve. Stamattina i paesi più vicini all’Etna si sono svegliati imbiancati.

Uno spettacolare manto bianco candido ha avvolto paesi come Pedara, Fornazzo, Nicolosi, Zafferana Etnea, Trecastagni. Le immagini descrivono un inaspettato fine d’anno all’insegna del freddo e della neve. E viste le temperature di pochi giorni fa, certamente lo scorcio di Sicilia imbiacata stupisce e affascina. Ieri sera neve anche a Messina. E nelle prime ore di oggi un leggerissimo strato di neve è comparso perfino a Mascalucia, poco sopra Catania e qualche traccia di neve anche ad Aci Sant’Antonio. E va da sè che con la neve le temperature hanno subito un brusco e repentino calo. La colonnina di mercurio, nella notte, a Catania, è scesa a 1 grado. Meno 4 a Nicolosi e meno 11 nelle aree più vicine al vulcano. Come nella zona del rifugio sapienza. Le temperature, dicono gli esperti, sono al di sotto delle medie stagionali e continueranno a far battere i denti almeno fino alla notte del 31. La sera più atteso dell’anno. La sera della vigilia di capodanno che a quanto pare chiuderà questo 2016 con la neve e con il rischio di gelate. I metereologi descrivono un cuscinetto freddo che non lascerà l’isola prima dell’inizio di un 2017 che sarà comunque freddo ma con temperature più alte rispetto a queste ore.

30 dicembre 2016

Articoli Consigliati

Top