Ti trovi qui
Home > Cronaca > Report 2016 opere pubbliche a Palermo: 41 effettuate delle 46 previste

Report 2016 opere pubbliche a Palermo: 41 effettuate delle 46 previste

PALERMO

Sono 41 – sulle 46 previste – le opere pubbliche appaltate nel 2016 dal Comune di Palermo, per un totale di quasi 84 milioni rispetto a una previsione di 89 milioni 337 mila euro. Sono alcuni dei dati che emergono dal report 2016 dell’elenco annuale delle opere pubbliche, che il sindaco Leoluca Orlando e il vicesindaco Emilio Arcuri hanno presentato alla stampa.

«Tra le opere più importanti c’è il restauro del Palazzo di Città – ha sottolineato Arcuri -. Gli ultimi interventi furono realizzati nel 2000. Adesso provvederemo all’adeguamento normativo degli impianti e all’abbattimento delle barriere architettoniche».
Ci sono poi i lavori di restauro e di recupero di Villa Giulia, l’ampliamento della rete fognaria nelle vie Mango e Atanasio, il rifacimento degli impianti semaforici (con tecnologia Led a basso consumo energetico). Nei primi giorni del 2017 e’ previsto l’avvio dei lavori di manutenzione straordinaria, di adeguamento alle norme igienico-sanitarie e degli impianti elettrici e antincendio di sei asili nido. La fine dei lavori èprevista entro agosto. Nell’elenco c’è anche il completamento delle aule della scuola elementare “Cavallari”, prese di mira dai vandali, la manutenzione straordinaria del canale di Boccadifalco e delle caditoie. Sono previsti, infine, i lavori di ristrutturazione dell’asilo Nino Drago e la riqualificazione delle palestre degli edifici scolastici “Scipione di Castro”, “Salerno” e “Leonardo Da Vinci”.

«Io sono il sindaco del cemento – ha detto Orlando -. Un intervento di opere pubbliche di queste dimensioni Palermo non l’ha mai avuto. Nel programma triennale l’impegno totale previsto è di 230 milioni. Un risultato reso possibile da un consiglio comunale che ha fatto un lavoro straordinario, che ha approvato il 10 agosto il piano delle opere pubbliche».
Ancora al palo invece la riqualificazione energetica degli edifici scolastici della Costa Sud, alcuni interventi nelle scuole per i quali non sono stati confermati i fondi in bilancio e alcuni interventi nel centro storico.
«Tutti lavori – assicura Arcuri – che verranno appaltati il prossimo anno”

28 dicembre 2016

Articoli Consigliati

Top