Ti trovi qui
Home > Tecnologia > Inviamo gli auguri… malgrado la lenta connesione

Inviamo gli auguri… malgrado la lenta connesione

Migliaia di messaggi tramite whatsapp, centinaia di post su Facebook. Saranno a dozzine le email inviate e tutti i siti internet, in maniera originale o meno, faranno gli auguri ai propri lettori…ma a che velocità?

Oggi tutto scorre online, gli sms vengono regalati nemmeno fossero cd di natale con medley a tema cantati da Michael Buble e Maria Carey, ed i dispositivi in rete superano il milione nel raggio di pochi chilometri.

Ma proprio mentre Google annuncia alfine della sperimentazione e la messa in produzione di una rete che raggiunge i 1.000 Mbps, nella maggior parte delle città siciliane vengono raggiunti mediamente i 7 Mbps con punte di 20 Mbps e abbonamenti straordinari, spacciati per futuristici, che danno la possibilità, ma non la garantiscono, di arrivare fino a 100 Mbps.

Una differenza abissale che le nostre aziende piangono in termini di concorrenza verso aziende che partono già avvantaggiate dalle sinergie che si creano in territori realizzati ad hoc per esse.

Il “digital divide” è in via di risoluzione nelle  città del nord Italia, Milano su tutte, che a breve dovrebbe raggiungere stabilmente le 500 Mbps, ma qui il percorso è lungo ed arduo.

Spesso manca la mentalità o l’interesse a riconoscere come la velocità di connessione sia importante e strutturalmente essenziale quanto ponti ed autostrade efficienti.

Ma poi ricordiamo che mancano anche quelli, che l’importante è avere comunque connessione, qualunque sia la velocità di navigazione.

L’importate è poter inviare i nostri auguri di natale ad amici e parenti e ricevere la risposta, si spera, entro l’epifania.

Articoli Consigliati

Top