Ti trovi qui
Home > Apertura > Santa Teresa di Riva, sindaco De Luca: «Cinque anni di calvario giudiziario»

Santa Teresa di Riva, sindaco De Luca: «Cinque anni di calvario giudiziario»

MESSINA

L’ex parlamentare regionale e attuale sindaco di Santa Teresa di Riva, Cateno De Luca, ha definito la sua vicenda “ingarbugliata”. In una conferenza stampa svoltasi in un locale del centro di Messina, insieme ai legali Carlo Taormina e Tommaso Micalizzi, ha spiegato le ragioni dell’ennesima denuncia presentata stamani alla Procura di Reggio Calabria, verso 31 persone, tra cui alcune del Tribunale di Messina.

La decisione è giunta dopo il rinvio dell’udienza chiave dello scorso 7 dicembre, per discutere dell’ultimo capo d’imputazione ancora in piedi, il tentativo di concussione, mentre gli altri sono già andati in prescrizione.

La storia è quella degli arresti eclatanti di De Luca, nel giugno del 2011, davanti al Consiglio Comunale quando era sindaco di Fiumedinisi: l’accusa riguardava anche il falso e l’abuso, per il progetto di costruzione di un albergo e alloggi a Fiumedinisi, con società riconducibili allo stesso primo cittadino, compiendo illeciti, come l’approvazione di varianti o l’induzione alla vendita dei terreni a prezzi inferiori rispetto al valore reale.

23 dicembre 2016

 

Articoli Consigliati

Top