Ti trovi qui
Home > Cronaca > Caso Basile, respinta la richiesta del ripristino dei domiciliari

Caso Basile, respinta la richiesta del ripristino dei domiciliari

PALERMO

«Il Tribunale del Riesame ha respinto l’appello della Procura per il ripristino degli arresti domiciliari per Rosario Basile. Attendiamo di leggere le motivazioni dell’ordinanza, ma esprimiamo sin d’ora soddisfazione per il rigetto per infondatezza della richiesta del pm e per il riconoscimento, seppure parziale, delle ragioni della difesa». Afferma l’avvocato Antonio Ingroia, che insieme agli avvocati Nino Caleca e Francesca Russo difende l’ex presidente della Ksm, Rosario Basile. 1La pronuncia del Riesame – continua – riconduce la vicenda giudiziaria su binari piu’ aderenti alla realtà dei fatti. Credo sia ora tempo che a Basile sia revocata ogni misura cautelare e sia restituito il pieno diritto di esercitare la sua attività di imprenditore, diritto oggi ingiustamente compresso».

Articoli Consigliati

Top