Ti trovi qui
Home > Calcio > Palermo che impresa: sotto 3-2 all’88°, vince 4-3 a Genova

Palermo che impresa: sotto 3-2 all’88°, vince 4-3 a Genova

Corini centra la sua prima vittoria in campionato e i rosanero tornano a sorridere. E’ una vera impresa quella del Palermo che in casa del Genoa perdeva fino a due minuti dal novantesimo. Tornano le speranze in una settimana incredibile, con il conto corrente bloccato da Unicredit a seguito del contenzioso su Dybala e dopo la vittoria dell’Empoli che aveva allontanato ulteriormente il quart’ultimo posto. Invece il colpo di coda dei rosanero restituisce al campionato una squadra viva che spera nella rimonta. Ora bisognerà ricominciare a far bene al Berbera e la sfida col Pescara (adesso ultimo in classifica) di giovedì prossimo sembra fatta apposta per regalarsi un buon Natale.

LA PARTITA (Rispoli e Trajkovski ribaltano il Genoa. Chiusa la serie nera, dopo nove sconfitte consecutive)

I rossoblu’ passano in vantaggio al 4° con Simeone che scatta sul filo del fuorigioco e batte Posavec. Il pareggio arriva al 42°, lo firma Quaison dopo una bella azione personale in area di rigore. Al 12° della ripresa il Genoa si porta sul 2-1 ancora con Simeone che di testa devia in rete il cross di Izzo. Al 20° e’ Ninkovic (incornata sull’assist di Simeone) a firmare il 3-1. Il Palermo non molla e al 24° accorcia le distanze con il colpo di testa vincente di Goldaniga. Al 43° arriva il 3-3, lo segna Rispoli sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Non e’ finita perche’ al 45° Trajkovski concretizza un contropiede e fissa il risultato sul 3-4. Nei minuti di recupero espulso Perin per un fallo su Nestorovski.

 

Articoli Consigliati

Top