Ti trovi qui
Home > Cronaca > Le raffinate creazioni di Cleto Munari: tra glamour ed eleganza

Le raffinate creazioni di Cleto Munari: tra glamour ed eleganza

CATANIA

Le sue creazioni sono state esposte nelle migliori mostre. Di recente è stato invitato alla Biennale di Architettura di Venezia. Perché, anche se parliamo di gioielli, orologi, posate, caraffe, i suoi non sono semplici “oggetti per casa”, o monili. Sono architetture che si fondono con l’eleganza, la raffinatezza, la modernità rimanendo legato alla linea classica che da dignità ad ogni singolo pezzo.

Stiamo parlando delle opere di Cleto Munari, che definirlo desiger, sarebbe riduttivo e che ci permettiamo di etichettarlo come “stilista dell’oro” e dell’argento, ma anche del vetro. Non ultimo anche della pelle vista la sua esperienza – nel 2014 – di creazioni di borse.

La storia di Cleto Munari inizia con Carlo Scarpa, mentore e maestro di vita a cui deve l’arricchimento del su guizzo creativo. Strada facendo poi i suo nome è stato spesso accostato a nomi di peso come Giò Ponti, Ettore Sottsass, Enzo Ferrari, Gae Aulenti.

cleto-munari-gioiello-ultimatv

Domani sarà a Catania, all’Hotel Sheraton per esporre una decina di argenti tra posate (collezione Scarpa), alzate, una settantina di gioielli, 6/7 vetri e 5 ceramiche tra cui la teiera omaggio a Malevich un complemento d’arredo dedicato agli amanti del modernariato e del vintage design italiano. La teiera vintage in ceramica, è si colore azzurro.

Una mostra glamour, in una location all’altezza delle aspettative, che saprà sorprendere.

Articoli Consigliati

Top