Ti trovi qui
Home > Cronaca > Librino, case popolari: l’incontro tra sindacati e Amministrazione

Librino, case popolari: l’incontro tra sindacati e Amministrazione

CATANIA

Quanto tempo servirà per la realizzazione dei 98 alloggi del Palazzo di Cemento e dei 144 delle due Torri di Librino? E’ questa la domanda che il Sunia, il sindacato degli inquilini, e la Camera del lavoro hanno posto questa mattina durante un confronto con l’amministrazione del comune di Catania rappresentato dall’assessore etneo alla Casa, Angelo Villari.

Il “pacchetto” di nuove case, finanziate con i fondi del Pon Metro, potrebbe rappresentare una buona risposta alla carenza di abitazioni popolari a Catania. I sindacati hanno chiesto alle istituzioni di provvedere ai ricoveri temporanei delle persone senza casa, in modo da cancellare il fenomeno in pericolosa crescita delle famiglie costrette a dormire in auto, di evitare il degrado degli immobili popolari lasciati al proprio destino e di agire contro le occupazioni abusive e immotivate degli alloggi.

Tra gli altri temi affrontati, anche gli accordi per il recupero delle morosità dei canoni, l’illegalità e il degrado contro cui lottano gli abitanti ma anche le difficoltà degli inquilini del settore privato, spesso non in grado di pagare affitti troppo alti.

 

Articoli Consigliati

Top