Ti trovi qui
Home > Apertura > Cimitero Catania. Tombe allagate e bare che galleggiano

Cimitero Catania. Tombe allagate e bare che galleggiano

CATANIA

Rabbia mista a dolore per chi si è visto la tomba del proprio parente o amico completamente allagata. Vi portano in esclusiva nell’area di San Francesco D’Assisi zona ovest del cimitero centrale di Catania. Un incubo che ritorna a distanza di un anno ed ora le bare galleggiano all’interno dei loculi. Nemmeno l’intervento degli operai comunali, con tanto di pompe idrovore, è riuscito  a placare gli animi. Una corsa contro il tempo nel tentativo di aprire la latra di marmo e constatare in che condizioni si trovano le bare. IL  sistema di condutture sotterranee che non funziona, l’eccezionale ondata di maltempo delle scorse settimane e nuovi scavi hanno accertato- se mai c’è ne fosse ancora bisogno- che il terreno sottostante è cavo in molti punti. Non solo, la montagna di terra poco distante- secondo gli esperti- va rimossa perchè impedisce alle piogge di defluire a valle. Insomma sulla questione si fanno tante ipotesi ma il risultato è uno solo:  tombe trasformate quasi in piscine con le bare sporche di fango o danneggiate. Stamattina le lacrime si trattenevano a stento e c’è già cui, tra parenti e amici dei defunti, chiede la testa del responsabile di tutto questo.

Articoli Consigliati

Top