Ti trovi qui
Home > Apertura > Castelvetrano, in manette imprenditore vicino a Messina Denaro

Castelvetrano, in manette imprenditore vicino a Messina Denaro

TRAPANI

I militari del Ros di Trapani hanno arrestato l’imprenditore castelvetranese, Rosario Firenze, e il suo geometra Salvatore Sciacca. Entrambi sono accusati di associazione a delinquere di tipo mafioso, fittizia intestazione di beni, turbata libertà degli incanti aggravata dal metodo mafioso e trasferimento fraudolento di beni. Secondo gli inquirenti, pilotavano gare d’appalto a favore di Firenze. I soldi ricavati sarebbero finiti nelle tasche del boss latitante Matteo Messina Denaro.

Sono state emesse anche quattro notifiche della misura cautelare del divieto di esercitare l’attività d’impresa a carico di altrettanti imprenditori edili castelvetranesi. Sono stati notificati anche la notifica quattro avvisi di garanzia avviso di garanzia per due funzionari del Comune di Castelvetrano e due fratelli di Rosario Firenze. I militari hanno eseguito numerose perquisizioni in nottata.
I dettagli saranno resi noti durante la conferenza Stampa che si terrà in data odierna alle 11 presso il comando provinciale dei carabinieri di Trapani.

Articoli Consigliati

Top