Ti trovi qui
Home > Cronaca > Natale, studenti-attori per rallegrare i malati in ospedale

Natale, studenti-attori per rallegrare i malati in ospedale

CATANIA
 
Saranno gli alunni di quattro scuole cittadine a trasmettere ai piccoli degenti degli ospedali,  attraverso rappresentazioni teatrali,  il messaggio di amicizia e solidarietà contenuto nel programma del Natale promosso dal  comune di Catania. E saranno sempre gli studenti a farsi protagonisti di un’iniziativa sul tema del rispetto dell’ambiente e il riciclo, con l’allestimento di speciali presepi, alberi e addobbi natalizi.
Le manifestazioni sono a cura degli animatori scolastico-culturali delle sezioni “Cultura e tradizioni siciliane”, “Teatrale” e “Artistica” della direzione comunale Pubblica istruzione – ufficio Attività parascolastiche.
Il calendario degli spettacoli teatrali vede giovedì 15 dicembre, alle 10, la scuola Rapisardi portare in scena, nell’unità Pediatria e Pronto soccorso del Vittorio Emanuele, all’interno dell’Azienda ospedaliera universitaria Policlinico – Vittorio Emanuele,  “Di Auguri ne ho tanti…Prendetene tutti quanti. A Natale ti portiamo il teatro”. Venerdì 16, sempre alle 10, nell’unità Pediatria dell’Azienda ospedaliera Arnas Garibaldi, è la volta del “Natale in tutto il mondo” proposto dalla scuola De Amicis. Il 19 dicembre, stessa ora, riflettori su “Un Natale di tutti i colori”, messo in scena dalla Campanella Sturzo nell’unità pediatrica dell’Azienda ospedaliera per l’Emergenza Cannizzaro. Infine, il 20 dicembre alle 11, la scuola Malerba propone “Aspittannu u Natali”, nell’ unità clinica pediatrica del presidio Gaspare Rodolico dell’Azienda ospedaliera universitaria Policlinico – Vittorio Emanuele.
E’ prevista dal 14 al 19 dicembre  l’esposizione di presepi, alberi e addobbi natalizi realizzati dagli studenti, con materiali di riciclo, nelle scuole Brancati, Campanella Sturzo, Coppola, Di Guardo-Quasimodo, Fontanarossa, Malerba, Montessori Mascagni, Musco, Rapisardi, Tempesta, Vittorino da Feltre.

Articoli Consigliati

Top