Ti trovi qui
Home > Apertura > Migranti: nuovo sbarco a Catania, 678 profughi e un neonato

Migranti: nuovo sbarco a Catania, 678 profughi e un neonato

CATANIA

È giunta nel porto di Catania la nave Aquarius di Sos Mediterranee con a bordo  678 profughi, tratti in salvo nel corso di quattro diverse operazioni in mare, in meno di 24 ore. Tutti sono stati salvati lo scorso fine settimana, mentre si trovavano a bordo di due imbarcazioni in legno, un barchino con 36 persone e una barca con più di 300 persone a bordo, e due gommoni.

Tra loro c’è anche il piccolo Favour, nato sulla nave solo poche ore dopo il salvataggio della mamma, avvenuto sabato sera. Un maschietto, che pesa poco più di tre chili ed è perfettamente sano. La mamma Sinsia è una giovane nigeriana, è stata soccorsa lo scorso sabato sera, mentre si trovava a bordo di un piccolo barchino di legno, insieme ad altre 36 persone. Prossima al parto, affrontava la traversata da sola: il marito, secondo quanto ha raccontato ai soccorritori, e’ morto in Nigeria. La donna è stata subito affidata alle cure dello staff medico  della Aquarius. Si tratta del terzo bambino nato a bordo  dal febbraio del 2016.

Insieme a Sinsia e Favour con la Aquarius sono arrivati a Catania 513 uomini e 163 donne, due delle quali in stato di gravidanza. I minori sono 151: 21 hanno meno di 13 anni e 12 meno di cinque, di cui 118 non accompagnati. Provengono in prevalenza dalla Eritrea e dalla Nigeria, ma anche da Senegal, Bangladesh, Costa d’Avorio, Marocco, Gambia, Guinea Conackry, Somalia, Siria, Etiopia, Mali, Nord Sudan, Libia.

Articoli Consigliati

Top