Ti trovi qui
Home > Calcio > Promozione: il commento del 14° turno

Promozione: il commento del 14° turno

Continua il duello a distanza al vertice del Girone A tra la capolista Raffadali e il suo tenace inseguitore  Canicattì, entrambi vittoriosi in casa, rispettivamente, contro Cinque Torri e Ribera. Perde ulteriore terreno la Libertas, sconfitta dal Castellammare che si avvicina sempre più verso le zone nobili della classifica. Successi esterni importanti per Ares Menfi, a Salemi e Ravanusa a  Serradifalco, mentre la Gattopardo si riscatta battendo il Casteltermini. Vittorie casalinghe per Kamarat e Partinicaudace contro Campobello e Nuova Sancis. Il big match del Girone B tra Cus Palermo e Villabate si è concluso in parità ma il Caccamo non ne approfitta avendo pareggiato a Monreale. Accorcia le distanze dal vertice la Santangiolese, che ha violato il campo del Sinagra. Nel Girone C, grazie all’exploit esterno sul Giardini Naxos, diventano sette i punti di vantaggio della capolista Camaro su Città di Messina e Jonica bloccati sul pareggio da Messana e Merì.

Pareggi anche per Real Aci e Calatabiano, che comunque rimangono a ridosso della zona play off mentre l’Aci S. Antonio vince la sua prima partita, grazie alla rinuncia del Forza Messina Milazzo, che si avvia a falsare il campionato. Cinque le vittorie esterne nel Girone D.  

La più clamorosa quella del Belvedere contro il S. Croce che, con 28 punti, retrocede al 4° posto. Il Ragusa si riscatta subito vincendo sul Marina di Ragusa e resta al comando della classifica con 32 punti, seguito dal Paternò (a 31) che approfitta della rinuncia dell’Adrano (anche qui si rischia di falsare il campionato). Al 3° posto l’Atletico Catania (29 punti) fermato dall’inossidabile portiere delle Aquile Calatine, Nicola Polessi che ha parato un calcio di rigore. Gli altri successi esterni sono del Vittoria a Noto, dell’Eubea sul Megara e del Trecastagni contro il Dagata. Secca vittoria del Città di Catania contro il Mascalucia.

Articoli Consigliati

Top