Ti trovi qui
Home > Calcio > Un pazzo Trapani acciuffa il pari allo scadere. Con l’Entella finisce 2-2

Un pazzo Trapani acciuffa il pari allo scadere. Con l’Entella finisce 2-2

C’era bisogno di una vittoria e il nuovo Trapani di Calori ci è andato molto vicino. Nel diciottesimo turno di campionato di serie B finisce 2-2 tra Virtus Entella e Trapani. I granata respirano per 80 minuti profumo di vittoria contro la Virtus Entella, ma alla fine raccolgono un pari negli istanti conclusivi del match e tornano dal “Comunale” di Chiavari con 1 punto che muove la classifica.

Calori, alla sua prima da allenatore dei siciliani, propone un 4-3-3 con Citro, Coronado e Petkovic ad agire nel tridente, ma deve fare a meno dello squalificato Pagliarulo. Il Trapani si mostra immediatamente in palla e trova al minuto numero 9 la rete del vantaggio. Citro dal limite dell’area scarica il pallone al compagno di reparto Coronado, che con il diagonale destro trafigge Iacobucci.

L’Entella prova ad aumentare la pressione nell’area granata ma Guerrieri non viene particolarmente impensierito. Il Trapani potrebbe anche andare al riposo con due gol di vantaggio, ma Scozzarella manca per pochissimo il pallone.

Nella ripresa parte più convinta la squadra di casa, che sfiora l’1-1 con Masucci prima e Caputo poi, ma i siciliani si salvano. Calori inserisce Nizzetto e Ciaramitaro e provano a tenere botta, ma a dieci dalla fine arriva la doccia fredda: Ceccarelli conclude a rete, Guerrieri non blocca la sfera e sul pallone si avventa Masucci, che ristabilisce la parità. Il match si infiamma ancor di più nelle battute conclusive, quando Pellizzer di testa fa esplodere i sostenitori di casa e firma il 2-1, ma neanche il tempo di esultare e Citro anticipo lo stesso autore del temporaneo vantaggio ligure e ribadisce da pochi passi a rete il definitivo 2-2.

Con il pari del Comunale il Trapani si porta a 12 punti e rimane ancorata al fondo della classifica del campionato cadetto. Per la squadra di Calori, la prossima partita in casa contro il Frosinone diventa vitale per continuare a credere alla salvezza.

Articoli Consigliati

Top