Ti trovi qui
Home > Apertura > Omicidio nelle campagne di Riesi, si indaga su contrasti familiari

Omicidio nelle campagne di Riesi, si indaga su contrasti familiari

CALTANISSETTA

Omicidio all’alba nelle campagne di Riesi, nel nisseno. La vittima è  un pregiudicato, Francesco Tabbi’, di 57 anni, con numerosi precedenti penali alle spalle. Una telefonata anonima, ha avvisato gli inquirenti che giunti sul posto, in contrada Maggio, hanno rinvenuto il cadavere dell’uomo, crivellato di colpi. Il corpo si trovava nei pressi di un trattore, a pochi passi da un casolare. Il luogo dell’agguato è attualmente setacciato in lungo ed in largo dagli investigatori dell’Arma: non sono stati trovati bossoli.

tabbi-francesco

Gli investigatori stanno indagando sul passato della vittima che aveva avuto numerosi contrasti familiari. Una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti è legato alla sfera personale. In passato, Tabbì era stato incriminato nell’operazione antimafia “Odessa” contro la cosca riesina e al termine del processo era stato condannato a 9 anni. Lo scorso 19 marzo, Francesco Tabbì era stato arrestato per lesioni, danneggiamento, minaccia aggravate ed appropriazione indebita. Le denunce erano partite dai suoi familiari. L’inchiesta sulla morte di Tabbì è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta. In queste ore a Riesi i carabinieri stanno effettuando decine di perquisizioni e ascoltando familiari e conoscenti della vittima.

SERVIZIO NEL TG

Articoli Consigliati

Top