Ti trovi qui
Home > Apertura > Incidente mortale: Messina piange ancora una giovane vita spezzata

Incidente mortale: Messina piange ancora una giovane vita spezzata

Grave incidente questa mattina poco dopo le 11 a Messina, in via La Farina, in cui è morta una bambina di appena 9 anni, Laura Lombardo. Madre e figlia viaggiavano a bordo di una Vespa Piaggio, lungo la via La Farina, nei pressi della sede dell’Atm, quando l’impatto con un mezzo di Messinambiente ha fatto finire la ragazzina sotto le ruote del veicolo. Anche la mamma è caduta rovinosamente, evitando di essere travolta.

Immediatamente hanno cercato di dare soccorso lo stesso conducente dell’autocompattatore e i passanti e gli automobilisti, numerosi in questa arteria molto frequentata, che conduce nella zona centrale della città.

Allertati Polizia Municipale, Vigili del Fuoco, 118, Carabinieri e Polizia, immediato è stato l’intervento.

Per estrarre la piccola incastrata sotto una ruota, si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco con i cuscini pneumatici. La bimba era ancora viva, ma è spirata durante il trasporto al Policlinico.

La donna ha riportato gravi ferite ma non è stata giudicata in pericolo di vita.

Subito gli agenti dell’Infortunistica hanno avviato i rilievi e, insieme a Polizia e Carabinieri, hanno ascoltato i presenti: dalle prime dichiarazioni raccolte, pare che la donna a bordo della Vespa avrebbe tentato un sorpasso.

L’accaduto fa tornare alla mente un precedente fatto verificatosi lo scorso maggio al Villaggio Sant’Agata. Anche in quel caso un mezzo di Messinambiente aveva travolto il 14enne Rosario Costa, mentre si esercitava in bicicletta con i suoi compagni nel team di Vincenzo Nibali: indimenticabili le lacrime dello Squalo dello Stretto al Giro d’Italia.

Ed oggi Messina piange ancora una giovane vita spezzata.

Articoli Consigliati

Top