Ti trovi qui
Home > Apertura > La Sicilia orientale assediata dal maltempo: il bilancio dei danni

La Sicilia orientale assediata dal maltempo: il bilancio dei danni

Situazione sempre più critica nella Sicilia orientale dove continua a diluviare senza sosta ormai da ieri sera. La nuova ondata di Maltempo ha colpito in particolar modo Augusta e Siracusa: qui le strade invase dall’acqua hanno costretto i vigili del fuoco e le strutture locali di Protezione civile a effettuare numerosi interventi. Strade che si sono trasformate in fiumi, allagamenti di negozi e abitazioni sono stati segnalati in varie zone.

Augusta è la località più colpita: dopo i 130mm di ieri, stamattina sono caduti altri 170mm di pioggia per un parziale del peggioramento che ha già raggiunto i 300mm, ma ancora pioverà moltissimo tra stasera, domani, giovedì e venerdì. In città la situazione è critica con allagamenti ovunque. Questa mattina nel comune siracusano le scuole sono rimaste chiuse. Ricordiamo che il Centro funzionale multirischio regionale della Protezione civile ha emanato un bollettino di allerta meteo con codice di rischio idrogeologico arancione.

Continua a diluviare anche nell’estremo Sud/Est dell’isola, con 82mm di pioggia a Pachino, 18mm a Noto e Ispica, 15mm a Modica. Piove anche nell’estremo Sud dell’isola con 18mm ad Agrigento, 15mm a Licata e addirittura 26mm a Pantelleria nel cuore del Canale di Sicilia. Anche a Messina diramata l’allerta meteo per le prossime ore, in particolare sono previsti temporali sulla costa ionica nella zona di Giardini Naxos e Taormina dove già questa mattina le scuole sono rimaste chiuse. Inoltre a causa del peggioramento delle condizioni metereologiche questa mattina è stata sospesa per qualche ora la tratta Palermo-Ustica. In queste ore si cerca di ristabilire una situazione di normalità anche se i fenomeni temporaleschi sembrano non voler cessare.

Articoli Consigliati

Top