Ti trovi qui
Home > Attualità > Un pranzo speciale, il centro anziani incontra i più disagiati

Un pranzo speciale, il centro anziani incontra i più disagiati

Dare un significato speciale al Natale, è questo l’impegno del centro per anziani Maria Regina di Sant’Agata li Battiati, che inaugurerà l’annuale cartellone di eventi, il prossimo otto dicembre con un pranzo per i più disagiati.

Ospiti e operatori di Maria Regina, passeranno quindi il pranzo dell’Immacolata con gli ospiti della Casa famiglia Oasi della Divina Provvidenza di Pedara, per l’occasione partiranno non solo alcuni over ottanta e operatori, ma anche le pietanze che verranno appositamente preparate nella cucina del Centro.

Il menù speciale sarà, a base di timballo di riso, polpette in agrodolce, insalata, patate al forno, frutta e gli immancabili panettoni e verrà condiviso con chi vive alla Casa famiglia Oasi della Divina Provvidenza, gestita da Giuseppe Messina, che accoglie senza tetto, migranti, malati psichici e altre persone che vivono ai confini della società e che nel’Oasi hanno trovato una vera e propria famiglia.

L’Oasi della Divina Provvidenza vive delle donazioni, non solo di cose fisiche, ma anche di tempo, di quanti hanno preso a cuore il progetto di solidarietà che viene portato avanti tutti i giorni. Recentemente la sua storia è rimbalzata sui social per la celebrazione del matrimonio di due dei suoi ospiti, Riccardo e Barbara, che hanno potuto festeggiare le loro nozze grazie a chi ha contribuito a realizzare il loro sogno. La lista nozze è infatti servita ad acquistare un impianto per allevare delle lumache e dare la possibilità agli ospiti della Casa Famiglia , che fa parte dell’Associazione Insieme, di potersi realizzare non solo umanamente, ma anche professionalmente.

«Siamo certi che una giornata come questa potrà essere particolarmente gradita ai nostri ospiti – spiegano da Maria Regina – che, nonostante l’età, hanno tanta voglia di rendersi utili con sempre nuove occasioni di incontro».

Articoli Consigliati

Top