Ti trovi qui
Home > Apertura > Catania, poker di gol e tris di vittorie: i rossazzurri volano

Catania, poker di gol e tris di vittorie: i rossazzurri volano

CATANIA

Il Catania migliore visto al Massimino fin qui regola 4-1 il Monopoli e, con il terzo successo consecutivo, vola verso le parti più nobili della classifica. Senza la penalizzazione sarebbe già a contatto con le migliori del girone. Insomma, tutto perfetto, nonostante la pioggia caduta per tutta la durata dell’incontro, compreso un redivivo Russotto (i segnali si erano già visti a Cosenza) un Barisic che torna al gol e uno Scoppa che riprende a disegnare assist. Se poi si aggiunge Mazzarani che ormai ci ha preso gusto e segna a ripetizione, il quadro è completo. Solo un piccolo calo di concentrazione sul gol del 3-1 pugliese, ma questo Catania, con personalità ed equilibrio, ha convinto tutti.

Rigoli sceglie di confermare la formazione che ha sconfitto il Cosenza. Unico cambio, forzato, Barisic al posto di Anastasi infortunato nell’azione che ha portato al gol della vittoria allo stadio San Vito-Marulla. Il campo è pesante ed è difficile costruire, ma il Catania ci prova comunque. Prima vera occasione dell’incontro al decimo minuto con Mazzarani che con un gran tiro costringe all’intervento il portiere pugliese Mirarco. Il Monopoli fallisce una buona ripartenza perché Genchi è “pescato” in fuorigioco. E’ sempre il Catania a creare pericoli: Russotto crossa dalla sinistra ma nessuno si avventa in tempo sul pallone. Su un altro cross al 23′ di Bucolo ci arriva invece di testa Barisic. Ancora bravo Mirarco.

Il gol è nell’aria e arriva puntuale al ventisettesimo. Grande assist di Scoppa da centrocampo. Il Monopoli si fa sorprendere e Russotto lo castiga, tagliando alle spalle della retroguardia in maglia verde. Gran tocco di destro al volo e palla in rete: 1-o meritatissimo da parte del Catania che subito dopo però rischia il pari. Colpo di testa di Gatto e pallone di pochissimo a lato. Ma è un episodio perché i rossazzurri continuano a macinare gioco. Mazzarani su punizione, poi Gil di testa su assist di un indemoniato Russotto e un bel tiro di Djordjevic testimoniano una supremazia rossazzurra netta.

Una superiorità che torna evidente in avvio di ripresa, quando Russotto serve magistralmente Barisic. Stoccata di destro del numero 11 e palla nell’angolino per il 2-0. Siamo al quinto e due minuti dopo arriva anche il 3-0. Mazzarani ribadisce in rete dopo la corta respinta del portiere ospite. Partita chiusa, sembrerebbe, ma il Monopoli non ci sta. Questa volta è la difesa del Catania che si lascia sorprendere e Montini ne approfitta per il 3-1. Bisogna mantenere alta l’attenzione. Ancora Montini ci prova di testa, ma è facile per Pisseri bloccare in due tempi. Rigoli inserisce Di Cecco per Mazzarani. Più copertura (giustamente) per conservare il risultato. L’allenatore però ha i suoi assi nella manica: Paolucci sostituisce un ottimo Barisic, si conquista il rigore e lo segna per un 4-1 più che meritato. I titoli di coda sono per la standing ovation riservata a Russotto da parte di un pubblico entusiasta. Il Catania deve puntare in alto. A Siracusa, sabato, un altro esame.

Articoli Consigliati

Top