Ti trovi qui
Home > Cronaca > La vittoria del “no”, Giacomo Rota: «La Costituzione fortunatamente, è salva»

La vittoria del “no”, Giacomo Rota: «La Costituzione fortunatamente, è salva»

CATANIA
 
«Con il loro “No” al referendum sulla Costituzione, i cittadini hanno respinto a larghissima  maggioranza il tentativo di manomissione della Costituzione che oggi, fortunatamente, è salva». Lo dichiara il segretario generale della Cgil di Catania, Giacomo Rota, che spiega: «Non bisogna sottovalutare questo voto che non è frutto della rabbia ma è invece entrato nel merito della questione. È un voto che racconta anche un Mezzogiorno abbandonato a se stesso e preso in giro dalle politiche del Governo. Il “no” racconta la storia di tante cittadine e cittadini che non arrivano a fine mese; racconta la storia di tanti giovani che si vedono rubato il loro futuro e di molti pensionati che assistono al calo del loro standard di vita. È stato anche il “no” dei disabili dimenticati. Le ragioni del risultato sono complesse ma certamente da non sottovalutare, e di certo fanno riferimento alla difesa dei valori portanti di una nazione figlia della lotta partigiana mai dimenticata. Come Cgil ricordiamo le tante, troppe leggi che tentano di fare a pezzi diritti importanti come il Jobs act  e la cosiddetta “Buona scuola”. La vittoria del “no” è dunque una dura condanna per i governi Renzi e Crocetta, e per i loro evidenti fallimenti».

Articoli Consigliati

Top