Ti trovi qui
Home > Calcio > Eccellenza: il commento del 13° turno

Eccellenza: il commento del 13° turno

Il Paceco travolge il Marsala e allunga al comando della classifica del Girone A sui suoi più immediati inseguitori Alcamo e Troina, bloccati sul pareggio in casa, rispettivamente, da Parmonval e Nissa. Anche il Riviera Marmi non è andato oltre il pari a Licata, mentre hanno fatto un leggero passo avanti in classifica il Castelbuono, che con una doppietta di Tindaro Calabrese ha sconfitto il Dattilo, e il Campofranco, che ha avuto ragione della Folgore. Si sono conclusi in parità anche Mazara-Mussomeli e Pro Favara-Terranova.

Nel Girone B il colpo gobbo l’ha centrato il Taormina che ha sbancato (unico successo esterno della giornata) il campo del Milazzo che, in un colpo solo, perde il terzo posto e viene scavalcato dal Palazzolo e dal Pedara, che hanno battuto il fanalino Torregrotta e un buon Rosolini. Senza problemi, con i cannonieri Giorgio Cicirello e Totò Mincica in gran vena, continua la marcia della capolista S. Agata, che ha travolto lo Scordia, ma non molla l’Acireale che ha asfaltato (come da previsioni) i ragazzi del Belpasso. Ritorna al successo il Giarre, grazie al 2-0 sul Pistunina, mentre il Real Avola ha perso anche contro il Rocca di Caprileone. Buon pareggio del Viagrande contro un Biancavilla che avrebbe meritato di più.

Articoli Consigliati

Top