Ti trovi qui
Home > Cronaca > Trapani, ex vigile urbano si dà fuoco: gravissime le sue condizioni

Trapani, ex vigile urbano si dà fuoco: gravissime le sue condizioni

TRAPANI

Si era separato dalla moglie da pochi mesi ed era ancora parecchio turbato. Secondo le prime ricostruzioni, sembrerebbe sia questo il motivo che lo ha spinto a tentare il suicidio. Un uomo, P.S. di 60 anni, ex vigile urbano, ha tentato il suicidio: si è cosparso di benzina e si è dato fuoco. E’ successo in strada, a Trapani, nella centralissima via Fardella.

Con una bottiglia colma di benzina si è cosparso, poi ha acceso un fiammifero, e subito è si è trasformato in una torcia umana. Ma non è riuscito a togliersi la vita, per fortuna, un commerciante della via ha prestato un primo soccorso con un estintore che aveva in negozio.

Con l’immediato l’intervento del 118, l’uomo è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale S. Antonio Abate, le sue condizioni sono molto gravi e si trova  al momento in prognosi riservata. Ha riportato ustioni sul 90% del corpo. Dopo le prime cure i medici hanno disposto il trasferimento al Centro grandi ustionati al Civico di Palermo.

Articoli Consigliati

Top