Ti trovi qui
Home > Altre News > Librino, mensa Caritas. Il sindaco: «Abbiamo mantenuto l’impegno»

Librino, mensa Caritas. Il sindaco: «Abbiamo mantenuto l’impegno»

CATANIA

«Abbiamo mantenuto il nostro impegno e consegnato alla Caritas, collaborando con la parrocchia, un immobile che con il contributo di tutti è divenuto funzionale e decoroso a vantaggio degli ultimi. Adesso vogliamo che si riempia di vita». Con queste parole il primo cittadino Enzo Bianco è intervenuto al taglio del nastro della nuova mensa della Caritas in viale Castagnola, a fianco dell’arcivescovo Salvatore Gristina e i responsabili della Caritas.

«Stiamo ponendo le basi – ha aggiunto Bianco – per trasformare questo grandissimo ma emarginato quartiere in un lustro della città. La mensa, che offrirà un pasto caldo e attenzione a chi vive in difficoltà, si aggiunge al nuovo commissariato di polizia, presidio di legalità e sicurezza, alla torre di cemento con alloggi per 96 famiglie, agli orti urbani, all’immobile gestito dalle suore di Maria Ausiliatrice e ancora alla scuola superiore che per la prima volta abbiamo portato qui. Perché Librino rappresenta la scommessa sul futuro di Catania».

Articoli Consigliati

Top