Ti trovi qui
Home > Apertura > Palermo, al Teatro Massimo un artista del coro salva la prova della “Carmen”

Palermo, al Teatro Massimo un artista del coro salva la prova della “Carmen”

PALERMO

Nella prova antegenerale della Carmen di Bizet, inscenata al Teatro Massimo di Palermo, c’era un tenore improvvisato. Assente per un malore il protagonista del primo cast Roberto Aronica, doveva toccare al suo secondo Roberto De Biasi. Ma la direzione, per evitare di far stancare troppo l’artista, in vista delle prossime rappresentazioni, ha chiesto ad Antonio Li Vigni, brillante artista del coro della fondazione, di doppiarlo, cantando dalla buca dell’orchestra.

Il 61enne, non nuovo ad interpretazioni da solista, non si è fatto pregare e, nonostante non vestisse i panni del Brigadiere di Carmen da 15 anni, ha sfoderato una magistrale interpretazione, meritandosi gli applausi scroscianti del pubblico. «Sono felicissimo, era un’occasione che non potevo farmi sfuggire – ha detto il tenore Antonio Li Vigni -. Per fortuna è andata bene. Non ho fatto carriera perché ho preferito dedicarmi alla mia famiglia. Adesso i miei figli sono grandi, chi lo sa se Dio non vuole farmi girare per i teatri adesso? Se ciò accadrà io sono disponibile, altrimenti non importa, sono felice anche così».

SERVIZIO NEL TG DELLE 20.15

Articoli Consigliati

Top