Ti trovi qui
Home > Cronaca > Università, fra tre mesi un nuovo rettore: statuto illegittimo

Università, fra tre mesi un nuovo rettore: statuto illegittimo

CATANIA

Fra tre mesi avremo il nuovo rettore. La notizia è oggi. Le elezioni devono essere indette entro 30 giorni e poi si devono concludere entro sessanta. Se la matematica non è un’opinione dunque fra 90 giorni salterà fuori il nome di colui che prenderà in mano le redini dell’ateneo catanese. Si ripesca nel passato o si guarda al futuro? Non è dato sapere. Tutto top seacret anche se qualche nome, in città, si ripete più spesso di altri. Il consiglio di giustizia amministrativa si è pronunciato chiedendo a chi verrà eletto di riprendere entro 30 giorni dalla sua nomina le procedure per la ricostruzione degli altri organi statutari non ancora rinnovati e portarla a compimento il prima possibile. Al centro della bufera lo statuto dell’Università di Catania che secondo il Cga è illegittimo. La sentenza è arrivata dopo il ricorso avanzato dalla professoressa Febbronia Elia, componente del consiglio di amministrazione dell’Università. Azzerati, dunque, tutti gli organi statutari. Ma adesso è tempo di elezioni e l’attuale rettore Giacomo Pignataro non ci pensa proprio a fare un passo indietro e tuona: «ripresenteró la mia candidatura».

Articoli Consigliati

Top