Ti trovi qui
Home > Lega PRO > Catania, parla Bergamelli: «Con la Vibonese serve il piglio giusto. Futuro? Vorrei restare qui»

Catania, parla Bergamelli: «Con la Vibonese serve il piglio giusto. Futuro? Vorrei restare qui»

La sua assenza contro la Virtus Francavilla è pesata ma Dario Bergamelli è pronto a rientrare per dare il suo contributo alla causa rossazzurra.

«Mi è dispiaciuto per la sconfitta perché era un periodo ottimo per la squadra, sono convinto che è stato solo un episodio. Ci ha pensato il mister a parlare con chi ha giocato, basta guardarsi in faccia per capire dove si è sbagliato. Peccato non esserci stato per un’espulsione ingiusta. In casa abbiamo fatto ottime prestazioni, fuori casa siamo altalenanti. È una cosa inspiegabile, ultimamente sembravamo migliorati, sono sicuro che sia stato un incidente di percorso. Non sono stato multato dopo l’espulsione, il motivo lo sa il direttore».

Parole da leader, così come quelle sui risultati e sul rendimento in trasferta. Serve una scossa insomma. Ma Bergamelli ha le idee chiare anche sul futuro, per questo il contratto è un argomento da approfondire:

«Da quando c’è Bucolo siamo più coperti in difesa, in questo momento la squadra ha trovato un equilibrio, i ragazzi stranieri si sono inseriti meglio. Dobbiamo continuare così, c’è stato un miglioramento collettivo. La partita di Francavilla e’ stata inferiore come qualità rispetto alle altre, le critiche ci stanno. Si fatica a portare a casa il risultato, l’atteggiamento deve essere diverso. Contratto? Stiamo parlando, la voglia di restare c’è, mi piacerebbe continuare questo percorso e andare in B col Catania».

Lavoro, intensità e piglio giusto. È questa la ricetta per centrare i playoff: «Il bello di questa squadra è che si allena con alta intensità ogni giorno. Difficilmente ci alleniamo male, sono sicuro che reagiremo. Come caratteristica mi è sempre piaciuto impostare, ho giocato anche con la difesa a tre. Avere Pisseri in porta ci dà grande sicurezza. Palle inattive? Finora noi difensori non abbiamo fatto gol, lavoriamo col mister perché manca, a me fa piacere quando un compagno fa gol, ci stiamo lavorando. Con la Vibonese vorrei avere il piglio visto col Catanzaro. Son sicuro che raggiungeremo i playoff, magari in una posizione vantaggiosa».

Articoli Consigliati

Top