Ti trovi qui
Home > Apertura > Operazione antimafia: sequestrata macelleria e 200 mila euro a un boss

Operazione antimafia: sequestrata macelleria e 200 mila euro a un boss

PALERMO
Una macelleria e circa 200.000 euro sequestrati stamattina dalla polizia di Palermo. Patrimonio questo che apparterrebbe a Gaetano Ciaramitaro, il presento boss della Marinella.
L’uomo, già in carcere da giugno del 2014, per furto resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, rapina aggravata, truffa aggravata, detenzione e traffico di sostanze stupefacenti nell’ambito dell’operazione “Apocalisse”. Figura di spicco di Cosa Nostra palermitana secondo gli inquirenti, Ciaramitaro gestiva pure le estorsioni e il riciclaggio di denaro, avendo ottimi rapporti con la famiglia dell’Acquasanta, e quella di Pallavicino. Al figlio, anche lui arrestato, invece, spettava il compito di gestire il traffico di stupefacenti.
Ciaramitaro è stato condannato alla pena di 10 anni di reclusione, mentre il figlio Antonino a 6. Tra i beni sequestrati stamattina c’è pure l’attività commerciale di famiglia in via Emilio Salgari nel quartiere Marinella di Palermo.

Articoli Consigliati

Top