Ti trovi qui
Home > Cronaca > Fattorie didattiche: donne sul “campo”, opportunità in agricoltura

Fattorie didattiche: donne sul “campo”, opportunità in agricoltura

CATANIA

Le opportunità per le donne in agricoltura sarà il tema che verrà affrontato martedì 29 novembre alle 10, al Borghetto Europa, nel corso del seminario “Psr e fattorie didattiche”, organizzato dalla Cia Catania e dall’associazione Donne in campo.

I lavori saranno introdotti da Rosa Giovanna Castagna, presidente regionale Cia e da Giuseppe Di Silvestro, presidente Cia di Catania e Messina. All’incontro parteciperanno, tra gli altri, Nicolò Amoroso, responsabile dell’Ufficio Tecnico Cia e Antonino Sirna dirigente dell’Ispettorato provinciale Agricoltura di Catania. Interverranno Gea Turco, presidente Donne in Campo Sicilia, Antonella Greco presidente Donne in Campo Calabria, Laura Bargione e Daniela Di Garbo, Premio De@terra.

Concluderà i lavori Cinzia Pagni vice presidente vicario Cia nazionale.

Le somme assegnate, nell’ambito della programmazione delle risorse Feasr, per il periodo 2014-2020, alla Regione siciliana sono di 2.212.747 mila euro, con un incremento di oltre 27 milioni rispetto alla dotazione del Psr Sicilia 2007-2013, e costituiscono la maggiore dotazione finanziaria assegnata tra le regioni italiane a livello nazionale.

Individuati tre obiettivi strategici di lungo periodo: la competitività del settore agricolo, la gestione sostenibile delle risorse naturale e lo sviluppo equilibrato dei territori rurali.

La nuova programmazione è basata su sei priorità di intervento. Viene abbandonata quindi la vecchia struttura, articolata in 4 Assi e 33 Misure, considerata troppo rigida e poco funzionale all’attribuzione di risorse a sostegno aree di intervento diverse da quelle per cui erano previste.

Articoli Consigliati

Top