Ti trovi qui
Home > Apertura > Delitto Biancavilla, indagini a tutto tondo

Delitto Biancavilla, indagini a tutto tondo

CATANIA

Biancavilla. Fra Adrano e Biancavilla era molto conosciuto Antonio Crispi. Lui era il proprietario del chiosco di piazza Sgriccio e aveva tre figli piccoli. Ieri il suo corpo è stato trovato riverso all’interno di un’auto con il cranio fracassato.

Un assassinio ancora avvolto dal mistero. I carabinieri stanno indagando ma al momento escludono collegamenti con la criminalità organizzata, è più probabile che si sia trattato di dissidi personali. Gli inquirenti hanno ascoltato parenti e amici ma ancora non è emerso nulla di rilevante per chiudere il cerchio sulla vicenda.

Un delitto brutale, probabilmente d’impeto e poco studiato perché il killer lo ha ucciso a colpi di pietra e non con un’arma da fuoco.

A fornire elementi chiave all’indagine sarà sicuramente l’ispezione cadaverica eseguita dal medico legale Giuseppe Ragazzi, incaricato dalla Procura della Repubblica di Catania. Il corpo di Antonio è stato portato all’obitorio dell’ospedale Garibaldi in attesa proprio dell’esame autoptico.

Articoli Consigliati

Top