Ti trovi qui
Home > Cronaca > Cade e sbatte la testa durante la partita Villabate-Bolognetta. È in coma

Cade e sbatte la testa durante la partita Villabate-Bolognetta. È in coma

PALERMO

Tragedia sfiorata durante una partita di calcio del campionato di promozione. Un 18enne, giocatore del Bolognetta, Agostino Calatabiano, entrato in campo sette minuti prima durante la sfida col Villabate, è caduto sbattendo la schiena e la testa ed è rimasto a terra privo di sensi. I giocatori in campo ed il pubblico sugli spalti hanno subito capito che si trattava di qualcosa di serio.
Lenti i soccorsi. Non era infatti presente alcuna autoambulanza nell’impianto di Villabate, così come ci racconta il presidente del Bolognetta Salvatore Mantegna: «Se non fosse stato per il medico che mi porto in panchina per ogni partita, il ragazzo probabilmente sarebbe morto.  Il dottore ha impedito che venisse usato il defibrillatore, visto che il cuore del giocatore batteva molto forte. Ha invece aperto la bocca del ragazzo e gli ha tirato fuori la lingua. Purtroppo – continua Mantegna – non c’era un’autoambulanza nell’impianto e i soccorsi sono arrivati dopo 22 interminabili minuti. La federazione dovrebbe imporre la presenza di un mezzo di soccorso in tutti gli stadi».
Tornando alle condizioni del giovane attaccante: «Calatabiano – spiega il presidente del Bolognetta – è stato operato due volte stanotte. Non è fuori pericolo. I medici sono speranzosi, ma il mio giocatore ha ancora la ferita dell’operazione aperta ed è in coma farmacologico».

Articoli Consigliati

Top