Ti trovi qui
Home > Apertura > Busta con 4 proiettili all’assessore Miccichè: «Con i prossimi ti centriamo»

Busta con 4 proiettili all’assessore Miccichè: «Con i prossimi ti centriamo»

CALTANISSETTA

Una busta con 4 proiettili calibro 38 è stata indirizzata all’assessore regionale al Lavoro, Gianluca Miccichè. Rinvenuta sabato scorso nella buca delle lettere della segreteria politica in via Angelico Lipani, a Caltanissetta, la missiva conteneva il messaggio: “Questo è il tuo regalo di nozze. Con i prossimi ti centriamo in pieno”.

«Piena solidarietà all’assessore Miccichè per le gravissime intimidazioni e minacce ricevute. Un atto indegno che mi auguro sia condannato duramente da tutte le forze politiche». E’ quanto dichiara il deputato di Ap Dore Misuraca, responsabile nazionale Enti locali Ncd. «Conosco personalmente Miccichè e sono convinto che non si farà condizionare da quanto accaduto, certo che andrà avanti nel suo impegno con la solita determinazione e per la piena affermazione della legalità. Con l’auspicio che sia fatta presto piena luce su questo increscioso episodio – prosegue Misuraca -, è pienamente condivisibile la decisione di assegnare la tutela all’assessore. Lo Stato c’è e continuerà senza sosta nel suo contrasto al malaffare e a chi non vuole che la Sicilia si emancipi una volta per tutte dalla criminalità organizzata».

«Un gesto vile che lascia tanta amarezza e che va condannato senza mezzi termini. All’amico Gianluca Miccichà la solidarietà mia e dei colleghi del gruppo parlamentare». Lo afferma il capogruppo dei Centristi per la Sicilia, Mimmo Turano, dopo avere appreso la notizia della grave intimidazione subita dall’assessore regionale al Lavoro. «Sono sicuro – conclude Turano – che l’impegno di Miccichè diverrà ancora più forte e concreto e che non si lascerà intimidire da chi vorrebbe destabilizzare un percorso incentrato sulla legalità e sulla trasparenza».

Articoli Consigliati

Top