Ti trovi qui
Home > Cronaca > Catania, si prostituivano in un deposito: denunciato 41enne

Catania, si prostituivano in un deposito: denunciato 41enne

CATANIA

Dal favoreggiamento della prostituzione, al furto di energia elettrica. Gli agenti della polizia di Catania hanno denunciato in stato di libertà un 41enne, catanese.

In particolare, le indagini hanno dimostrato che, all’interno di un locale adibito a deposito commerciale a un centinaio di metri da piazza Duomo, opportunamente trasformato per le “esigenze” dei clienti, si prostituivano donne straniere; nel corso dell’intervento sorprese all’interno 2 di donne di nazionalità colombiana.

Gli accertamenti hanno consentito di acquisire elementi di responsabilità a carico del proprietario così l’immobile è stato sottoposto a sequestro.

Sottoscritta anche una sanzione amministrativa di 640 euro, non appena scoperto che l’uomo, che aveva inserito nel circuito internet “l’affitto dell’appartamento” omettendo di comunicare all’autorità le generalità degli alloggiati e un’altra di 12mila euro per la violazione dell’art. 161 e 13 del D. Lgs. N.196/2003 per aver installato una telecamera che riprendeva il cortile condominiale e quindi tutte le persone in transito, con l’evidente scopo di eludere eventuali controlli da parte delle polizia. E’ stato accertato anche che l’uomo aveva effettuato un allaccio abusivo alla rete elettrica condominiale.

Articoli Consigliati

Top