Ti trovi qui
Home > Cronaca > Agrigento, il giallo di Camastra: Vincenzo Alù morto per infarto

Agrigento, il giallo di Camastra: Vincenzo Alù morto per infarto

AGRIGENTO

Camastra. Un giallo nel giallo. L’ultima notizia che arriva dal paesino dell’entroterra agrigentino stravolge ogni ipotesi finora avanzata dagli inquirenti.  Il decesso di Vincenzo Alù, pensionato 76enne ritrovato morto all’interno della sua abitazione, sarebbe avvenuto per infarto come sostiene il medico legale che ha effettuato l’ispezione cadaverica.

L’autopsia, effettuato sul cadavere nella serata di ieri, ha confermato la morte per infarto.
Quello che appare evidente è senza dubbio il fatto che gli inquirenti abbiano, fino al primo responso del medico legale, seguito la pista dell’omicidio. Tanto è vero che qualsiasi tipo di attività investigativa è cominciata soltanto dopo l’arrivo dei RIS di Messina. Ora, è chiaro come nessuno mai farebbe intervenire il “Reparto Investigativo Scientifico”, eccellenza delle investigazioni scientifiche italiane, in seguito ad un decesso per infarto.

Stesso discorso vale anche per le modalità con cui si è “conservata” la possibile “scena del crimine” con  un dispiego di forze notevole, transennamento della zona. Non si spiegherebbero, inoltre, le perquisizioni, i posti di blocco e la ricerca di eventuali armi per tutto il paese di Camastra.

Articoli Consigliati

Top