Ti trovi qui
Home > Apertura > Giallo di Camastra, il Ris indaga ma non ci sono dubbi: è un omicidio

Giallo di Camastra, il Ris indaga ma non ci sono dubbi: è un omicidio

AGRIGENTO

Camastra. La Procura di Agrigento ha disposto l’autopsia sul cadavere di Vincenzo Alù, il pensionato 76enne di Camastra trovato ieri sera senza vita in casa, in un’abitazione in via Pantano. Alù, che abitava da solo, era riverso a terra, in  camera da letto.

Sul posto, non appena è scattato l’allarme, sono intervenuti sia i carabinieri di Agrigento che quelli di Licata, oltre al Ris di Messina. Non si conoscono ancora con certezza le cause della morte di Alù, e questo lo chiarirà l’autopsia anche se sembra non esserci alcun dubbio sul fatto che si tratti di un delitto.

Tramontata l’ipotesi dell’uccisione a colpi di pistola, gli investigatori – in attesa della conferma che darà la perizia – propendono per lo strangolamento o per morte provocata da corpo contundente. Il corpo riverso sul pavimento era contornato da una copiosa fuoriuscita di sangue soprattutto dalla bocca. L’indagine è coordinata dalla Pm Silvia Baldi.

 I rilievi nell’abitazione dell’uomo sono proseguiti fino a tarda notte, ma ancora non è chiara la causa di morte. Nella casa del pensionato pare che non siano stati riscontrati segni di effrazione né di violenza visibili sull’uomo. Una pista investigativa porta alla comunità romena residente nelle vicinanze.

APPROFONDIMENTO NEL TG DELLE 20.15

Articoli Consigliati

Top