Ti trovi qui
Home > Cronaca > Paternò: con un piccone rapina un supermercato. Arrestato poco dopo

Paternò: con un piccone rapina un supermercato. Arrestato poco dopo

CATANIA

Paternò – Il volto coperto da una calzamaglia non gli ha “risparmiato” le manette. Giorgio Castorina, 22 anni, è stato arrestato con l’accusa di rapina aggravata.

castorina-giorgio-paterno-01-10-1994

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri, quando, dopo aver effettuato un sopralluogo esplorativo all’esterno, con il volto coperto e armato di piccone, ha fatto irruzione nel supermercato della catena Fortè, in via Sardegna, a Paternò. Qui, sotto la minaccia di quel piccone, ha costretto la cassiera a scansarsi dalla postazione, per poter sradicare la cassa, con dentro circa 300 euro. Una volta afferrato l’incasso è fuggito via a piedi. Immediato l’allarme al 112 e poco dopo l’intervento sul posto di alcune pattuglie del nucleo operativo.

Sono state le telecamere a incastrare l’uomo perché gli investigatori, analizzando le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza e conoscendo il territorio, hanno fiutato una traccia che li ha portati poco dopo in casa dell’uomo e qui, dopo una perquisizione, sono stati rinvenuti e sequestrati gli indumenti, le calzature, la calzamaglia è l’arma utilizzati per l’assalto perché perfettamente compatibili con quelli ripresi dal video della rapina. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere Piazza Lanza di Catania.

indumenti

Articoli Consigliati

Top